ASPETTI PRATICI DELLA CONSULENZA GENETICA

 

LUNEDI ore 14.00 - 16.00 AULA B

Edifici Biomedici, Strada le Grazie, 8

5 marzo 2001

Indicazioni più frequenti alla richiesta di consulenza genetica. Raccolta dellanamnesi familiare e del pedigree. Rischi genetici. Consenso informato. La consulenza di I° livello.

Prof. Alberto E.Turco

12 marzo 2001

Presentazione e dicussione di casi clinici emblematici selezionati

Dott.ssa Serena Belli

Pediatra e genetista, Consultorio Genetico, Ospedale di Trento

19 marzo 2001

Consulenza genetica teratologica

Prof Maurizio Clementi (Pediatra e Genetista, Servizio di Genetica Medica, Dipartimento di Pediatria, Università di Padova)

26 marzo 2001

Test genetici per fibrosi cistica: come e per chi?

Dott.ssa Graziella Borgo (Medico genetista, Servizio di Consulenza Genetica, Centro Regionale Fibrosi Cistica, Verona)

2 aprile 2001

Casi paradigmatici: i fidanzati cugini, la poliabortività, il genitore portatore di una anomalia cromosomica bilanciata, il bambino con ritardo mentale, il bambino malformato, non paternità, il malato futuro

Prof Alberto E.Turco

9 aprile 2001

Fattori di complicazione nella consulenza genetica: eterogeneità genetica, mosaicismo, penetranza incompleta, nuove mutazioni, imprinting genomico, mutazioni somatiche

Prof Alberto E Turco